Tra dire e fare…

Immagine

…Un nuovo anno. Noi tre che attraversiamo il tempo tra le tue scoperte e le nostre domande. Tu che ci offri l’occasione di diventare piccoli, grandi, poeti, sognatori, liberatori, filosofi… Tu che ci inizi a porre interrogativi imbarazzanti, tipo perché il fuoco va in su e l’acqua va in giù, perché il sole va a dormire e la luna piange da sola al buio, perché Babbo Natale ha la barba e la Befana è vecchissima. Tu che ci insegni tante lezioni di vita e di morale coi tuoi terribili due anni. Tu che ci chiedi di darti una sorellina perché anche Pingu ce l’ha e poi mi specifichi che una nenna sarà tua e una sarà della sorellina. Io che sto scrivendo la tesi che non avrei mai scritto se non fossi diventata tua madre, dividendomi e moltiplicandomi tra te e papà, la mia nuova passione per le torte in pasta di zucchero, la casa, le cene con amici, perché casa nostra è una specie di porto di mare, l’università, il volontariato, la musica. Papà che accende la sua creatività e allena il suo senso estetico, è il tuo Babbu Vinsi ed il tuo complice. Sono mesi in cui il fare è più pressante del dire e il nostro”In viaggio con Pollicino” langue mentre i nostri giorni sono pieni, gravidi di nuovi progetti e speranze. Ti amiamo di un amore che più ne diamo più si autoalimenta, quest’amore liquido è un combustibile che più si consuma più si rigenera. Sei il destinatario e la ragione di ogni nostro progetto di vita. Buon anno e buona vita, figlio nostro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...