Visita della 33^ settimana: colpo di scena

 Sei stato sempre cefalico, sin dalla 18^ settimana. Ti giravi e rigiravi, facevi capitomboli e capriole, saltellavi aggrappato al tuo cordone ombelicale come Tarzan alla sua liana, ma poi tornavi a testa in giù, come fanno tutti i fetini bravi della tua età. Ero orgogliosa della tua “normalità”, del tuo essere così abitudinario, bravo e del tuo rispetto delle regole. Fino al 28 settembre, giorno dell’eco di accrescimento, eri ancora a testa in giù, incanalato come se sapessi già che devi venire fuori di là…

No, perché voglio dire… TU L’HAI CAPITO CHE SI VIENE FUORI DA LA SOTTO, GIUSTO???, E se l’hai capito, allora mi spieghi perché a 33 settimane mentre tutti i fetini del mondo prendono la decisione di girarsi definitivamente e mettersi ai posti di combattimento, prima di non avere più lo spazio per farlo, tu ti sei messo a testa in su? Forse hai avuto una svista, un attimo di confusione, ti sarai ricordato che questo era il momento di girarti, ma avrai dimenticato che ERI GIA’ NELLA POSIZIONE GIUSTA e quindi non dovevi girarti affatto?!?!?! Mi dispiace un sacco, ieri alla visita ostetrica ambulatoriale mi si è gelato il cuore, l’ostetrica ha iniziato a blaterare che si può iniziare a programmare un cesareo perché è difficile che troverai lo spazio per rigirarti ormai, ma per fortuna il ginecologo, più saggio ed esperto di lei, mi ha detto che staremo ad aspettare che ti decidi fino all’ultima settimana e che ancora non è detto niente!!!

Ma cavoli, ti diverti già a farmi arrabbiare??? Io credevo che tu fossi grande ormai e quindi ti meritassi di essere chiamato per nome, cosa che fino ad ora non avevo voluto fare… ma evidentemente ti ho sopravvalutato e perciò, mio caro bimbo monellaccio, finché non ti rigiri ti ritorno a chiamare Pollicino come un piccolo embrioncino di 12 settimane…così vediamo se preso da un impeto di orgoglio hai ancora voglia di rimanere podalico!!!… Dài Pollicino mio, faglielo questo favore alla mamma tua, rimettiti a testa in giù, ma fallo presto, così ti viene più facile!

Sono incavolata nera con te, però mi fai ridere, sai? Ho una bella faccia tosta a rimproverarti io! Buon sangue in fondo non mente, tu sei un po’ naif come mamma e papà… Scapestratello, fuori dagli schemi, pare proprio che tu abbia ereditato il nostro randomstyle… sì perché – te lo dico sottovoce così lo senti e non lo senti – sia io che papà siamo venuti fuori col taglio cesareo, ché di nascere non ne avevamo proprio voglia!!! Quindi non è che tu abbia proprio un bell’esempio…

Ma questo non significa niente, uffa, tu sei migliore di tuo papà e mamma, quindi ritorna subito a testa in giù, mi hai capito?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...